LA PREMIAZIONE

La cerimonia di premiazione è stata annullata

in seguito alle disposizioni del DPCM 25/10/2020.

Vi daremo notizie di un'eventuale data di recupero.

Comunicato stampa

 

Con l'odierna Conferenza stampa si conclude la 53^ Edizione del Premio Nazionale di Poesia "P. Borgognoni", travagliata sia nella fase iniziale che in quella finale, a causa delle tristemente note vicende inerenti l'emergenza sanitaria da virus COVID-19.

Nella fase iniziale siamo stati costretti a posticipare (dal 28 marzo al 30 aprile) la data di scadenza per la presentazione delle poesie e, soprattutto, ad accogliere anche le poesie inviate per via telematica. Questo ha comportato un aggravio di lavoro e di costi, costringendo la Segreteria a dover stampare, fotocopiare e infine fascicolare le opere pervenute, per poi inviarle, rigorosamente anonime, alla Giuria del Premio.

Questi accorgimenti ci hanno permesso in ogni caso di avere un numero di partecipanti (180) di poco inferiore a quello della passata edizione (184), segno del forte radicamento del Premio nel panorama letterario locale e nazionale.

La preoccupante ripresa dei contagi registrata in questi giorni ci ha tuttavia costretti, per comprensibili e insopprimibili esigenze di tutela della salute pubblica, ad annullare la Cerimonia di Premiazione sostituendola con questa Conferenza stampa.

[...]

Con la 52^ Edizione, e l'uscita di scena dello storico Presidente Cav. Giorgio Poli, la Segreteria Esecutiva ha inteso stringere un rapporto sempre più forte con la Filarmonica, decidento inoltre di affidare la Presidenza della Giuria a Grazia Frisina, supportata nel suo lavoro da Maria Valbonesi e Barbara Beneforti.

Con l'Edizione del 2019, oltre a confermare la presenza di un Ospite d'Onore (in quel caso il grande attore pistoiese Ugo Pagliai) è stata recuperata la tradizione di un accompagnamento musicale delle fasi più salienti della Premiazione ad opera di musicisti della Filarmonica Borgognoni (nel 2019 l'Ottetto di Ottoni). Veniva inoltre deciso, al fine di favorire la partecipazione degli studenti delle scuole medie e superiori, di spostare la Cerimonia di Premiazione dalla  tradizionale giornata di Domenica al Sabato. La cerimonia di Premiazione dell'edizione 2019 risultava pertanto una grande festa, con la Sala Maggiore del Comune finalmente gremita dai partecipanti ed i premiati e da moltissimi appassionati e giovani.

Nelle intenzioni e nei propositi di questa 53^ edizione, c'era l'idea di fare ancora meglio dell'anno precedente. La Segreteria esecutiva aveva già ottenuto la conferma della presenza da parte di un importante ospite d'onore, oltre ad aver avviato, nel rispetto dei tempi prefissati per l'organizzazione della cerimonia di Premiazione, l'attività di coinvolgimento delle scuole e del mondo della cultura.

Purtroppo l'esplosione della pandemia ha costituito un insuperabile ostacolo al lavoro della Segreteria esecutiva e (poi) della Giuria, costringendoci – come detto – a rinviare il termine per il deposito delle opere, provocando a cascata inevitabili ritardi (vista anche l'esigenza di provvedere ai lavori in sicurezza) nell'attività della Giuria e infine la necessità di posticipare la cerimonia di Premiazione.

Nonostante le speranze e le false illusioni maturate nei mesi estivi, ad oggi l'emergenza è tornata a picchiare durissimo. La Segreteria esecutiva, dopo un lungo e doloroso confronto, non ha potuto far altro che arrendersi alle circostanze e provvedere all'annullamento della cerimonia. 

Il Presidente, la Segreteria esecutiva e la Giuria artistica del Premio ritengono tuttavia doveroso – pur in questa fase emergenziale – che gli esiti della presente edizione siano portati a conoscenza dei partecipanti, di tutta la cittadinanza e degli interessati.

Si annuncia pertanto che la Giuria della 53^ edizione del Premio Nazionale di Poesia "P. Borgognoni", composta da Maria Grazia Frisina (presidente), Maria VaIbonesi e Barbara Beneforti (giurate), all'esito della lettura e della valutazione delle le opere pervenute, ha deliberato la seguente graduatoria finale:

  • Primo premio: Esilio di Erika De Bortoli (Feltre); 

  • Secondo premio: Le Madri di Fausto Maria (Sant'Agnello); 

  • Terzo premio: Nella quiete del mattino di Giuseppe Nori (Ponzano di Fermo).

Sono inoltre state segnalate le seguenti opere: 

  • Specchio ustore di Raffaele Floris (Pontecurone); 

  • In noch finstereren zeiten di Fabrizio Bregoli (Cornate d'Adda);

  • Il marciapiede di Stefano Ferro (Verona).

Ai vincitori ed ai segnalati giungano le più vive – seppur a distanza – congratulazioni da parte del Presidente e della Segreteria Esecutiva, i quali rivolgono altresì il più sentito ringraziamento a ognuno dei 180 partecipanti che, come ogni anno, da tutte le regioni di Italia portano in alto, nel panoramo letterario nazionale e locale, il nome di questo piccolo grande Premio di Poesia.

Se è vero che l'attuale emergenza sanitaria (e soprattutto l'incertezza che ne consegue) costringerà la Segreteria Esecutiva a ripensare nuovamente la formula della 54^ edizione e della relativa premiazione (per la quale sono già in ponte alcune novità, sulle quali ad oggi è d'obbligo mantenere il riserbo per non rovinare la sorpresa), è altrettanto certo che Presidente, Segreteria e Giuria del Premio assicureranno impegno costante e ogni sforzo possibile perchè la prossima edizione della rassegna sia la più bella, la più partecipata e la più memorabile di sempre.

 

Pistoia, 31.10.2020

Filarmonica Borgognoni © 2020